Indietro

‘Il Bruscello coniuga tradizione e innovazione’

A dirlo l’assessore regionale alla Cultura Monica Barni in un messaggio inviato alla Compagnia del Bruscello durante la conferenza di presentazione

MONTEPULCIANO — La nuova edizione del Bruscello poliziano è stata presentata durante in una conferenza stampa a Firenze dove sono state illustrate le caratteristiche del “Bravium” e il grande lavoro svolto da tutti i membri della Compagnia Popolare nel corso degli ultimi mesi.

Il Bruscello è pronto a stupire tutti gli spettatori di Piazza Grande con un’opera vivace e coinvolgente che si ispira alle origini delle contrade di Montepulciano: il “Bravium” che andrà in scena dal 12 al 15 Agosto sarà infatti ambientato nella cittadina poliziana nel 1337, ricostruita attraverso i documenti storici e gli statuti comunali.

Dalla scelta del tema si capisce subito lo spirito di armonia che ha animato la compagnia popolare e il suo desiderio di rendere omaggio a un’altra manifestazione storica di Montepulciano, favorendo una collaborazione tra due importanti associazioni del territorio poliziano: Compagnia Popolare del Bruscello e Magistrato delle Contrade del Bravìo delle Botti.

“La manifestazione riesce a coniugare la tradizione toscana con le linee innovative dello spettacolo. Artisti importanti delle varie discipline, ad iniziare dal maestro Alessio Tiezzi, contribuiscono a realizzare uno spettacolo che restituisce al pubblico un episodio della nostra storia territoriale – ha detto l’assessore Barni che continua – Vorrei sottolineare come l’iniziativa, pensata anche per rendere omaggio all’altra storica manifestazione del territorio, il Bravìo delle Botti, raccoglie quelle indicazioni regionali che orizzontano verso la collaborazione e le sinergie tra le varie realtà presenti sui territori”.

Alla conferenza sono intervenuti il sindaco di Montepulciano Andrea Rossi, il direttore artistico della Compagnia Popolare del Bruscello Franco Romani, le autrici del testo, Chiara Protasi e Irene Tofanini, afferma Alessio Tiezzi, compositore e direttore musicale e Stefano Bernardini, regista del “Bravium”.

Il sindaco di Montepulciano Andrea Rossi ha sottolineato come la manifestazione negli anni è diventata un fiore all’occhiello per tutto il territorio, un elemento distinto distintivo per Montepulciano insieme alle altre tre iniziative di punta: Cantiere Internazionale d’Arte, Bravìo delle Botti e Live Rock Festival, capaci di promuovere la cittadina a livello nazionale e un’eccellenza riconosciuta anche fuori dai nostri confini.

“Sono passati 77 anni da quel 1939, quando il Bruscello fu rappresentato in Piazza Grande – spiega il direttore artistico Franco Romani – trasformandosi in quell’evento spettacolare atteso da tutti nei giorni di Ferragosto. Moltissime sono state le trasformazioni, gli arricchimenti, le correzioni sia musicali sia nel modo di allestire lo spettacolo, cercando di apportare le necessarie evoluzioni senza snaturare i valori legati alla tradizione culturale e popolare. Nel “Bravium” abbiamo riportato con leggerezza, ma con rispetto, l’ambientazione ai momenti di semplicità che la festa del Santo Patrono di Montepulciano, San Giovanni, aveva in quel periodo così lontano anche dalla nostra immaginazione.”

“Il pubblico ha sempre dimostrato negli anni di apprezzare il Bruscello, e speriamo anche quest’anno di ricevere lo stesso apprezzamento. - conclude Stefano Bernardini, regista del “Bravium” – Il Bruscello è una forma di spettacolo che dobbiamo valorizzare al massimo, perché si tratta di una forma d’arte importante che ha radici lontane, è un patrimonio che deve mantenere il suo carattere popolare e aperto a tutti.”

La Compagnia Popolare del Bruscello tramanda da 77 anni la tradizione del teatro popolare a cui partecipano decine di attori e cantanti dilettanti, con l’accompagnamento dell’orchestra, offrendo uno spettacolo unico al pubblico. L’importanza storica, artistica e culturale del Bruscello Poliziano è testimoniata dal costante successo della manifestazione e dalla concessione del patrocinio da parte del Comune di Montepulciano, della Provincia di Siena e della Regione Toscana.


© Riproduzione riservata

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it