Indietro

Aglione e programmazione di area vasta

L'associazione per la tutela e la valorizzazione dell'aglione della Valdichiana ha organizzato un evento presso la tenuta la Fratta di Sinalunga

SINALUNGA — L'associazione per la tutela e la valorizzazione dell'aglione della Valdichiana, nata il 20 gennaio 2017 per volontà di alcuni produttori e di 11 amministrazioni comunali, è attualmente presieduta da Ivano Capacci, assessore del comune di Civitella in Valdichiana.

Dopo l'insediamento del Consiglio di Amministrazione è stata svolta un'assidua attività di promozione dell'associazione, che ha portato a nuove adesione arrivando alle attuali 25 aziende associate; tra le attività sono da ricordare l'approvazione, nell'ultima assemblea ordinaria dei soci, dei disciplinari di produzione in sistema tradizionale, biologico e del logo, che rappresenta un bulbo (capo) di Aglione ed una Leopoldina per rafforzare il legame tra il prodotto e la Valdichiana.

L'associazione ha in programma per sabato 17 giugno alle ore 10 presso la tenuta la Fratta di Sinalunga, un incontro-confronto per pianificare la divulgaizone delle informazioni. 

Un primo momento è dedicato alla divulgazione di informazioni sull'Aglione della Valdichiana, con gli interventi della Dott.ssa Luciana Becherini e del Prof. Pier Luigi Rossi, oltre ai saluti istituzionali del presidente dell'associazione, dei rappresentati delle amministrazioni comunali e delle associazioni di categoria degli agricoltori che hanno condiviso il progetto; il secondo momento invece sarà un pranzo nel quale poter degustare dei piatti cucinati con l'Aglione della Valdichiana, proveniente da aziende associate.

"L'appuntamento - dice Ivano Capacci Presidente dell'Associazione - è importante perchè sarà un momento di approfondimento e di divulgazione sulle qualità genetiche e nutrizionali di questa eccellenza agro-alimentare della Valdichiana, grazie alla presenza di relatori qualificati, e un momento di condivisione dell'attività dell'associazione con le amministrazioni locali e le associazioni di categoria dei produttori, che fin da subito sono stati favorevoli al progetto. I prossimi passi saranno quelli di sensibilizzare gli operatori della ristorazione ed insieme tracciare dei percorsi di garanzia per il consumatore finale."

Il progetto Aglione della Valdichiana è partito nel mese di febbraio 2016, da un'idea del Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi e del Presidente dell'Unione dei Comuni della Valdichiana Senese Francesco Landi, e al lavoro di Qualità e Sviluppo Rurale,società partecipata dalla Provincia di Siena e dall'Unione dei Comuni della Valdichiana Senese.

"Dopo l'inserimento dell'Aglione della Valdichiana nel registro regionale e nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali - dice Stefano Biagiotti Presidente di Qualità e Sviluppo Rurale - e il lavoro svolto di concerto con le associazioni di categoria (CIA-UPA-Coldiretti), delle due province (Siena ed Arezzo) e la risposta forte ed univoca dei comuni della Valdichiana Aretina, sono contento della nascita dell'associazione voluta dai produttori e dove questi ne sono al centro. La creazione dell'associazione per la tutela e la valorizzazione dell'Aglione della Valdichiana è l'esempio di come fare sistema su un progetto e di quanto sia stata lungimirante la governance amministrativa; abbiamo fatto cadere quella barriera tra le due province rendendosi conto che le problematiche sono le stesse e che mettendosi insieme probabilmente è più facile affrontarle. Mi auspico che l'Aglione della Valdichiana sia un primo passo per una programmazione d'area vasta."

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it