Indietro

E' morto il comandante Renzino

Edoardo Secchielli

Aveva 99 anni Edoardo Succhielli, il capo partigiano deceduto ieri nella sua abitazione. Lasciò la Folgore per passare alla Resistenza

CIVITELLA VAL DI CHIANA — E' deceduto ieri, nella sua casa, il comandante Renzino, al secolo Edoardo Succhielli, capo partigiano e testimone della cosiddetta 'memoria divisa' della popolazione di Civitella sulla strage nazista che costò la vita a 203 civili il 29 giugno 1944. 

Secondo alcune ricostruzioni, l'eccidio fu una rappresaglia per l'uccisione da parte della Resistenza di due ufficiali tedeschi durante un'incursione per procurarsi armi e fra i partigiani che parteciparono a quell'azione ci fu  anche Renzino. Edoardo Succhielli, paracadutista della Folgore, aveva lasciato la divisa ed era diventato partigiano dopo l'8 settembre 1943.

I funerali si sono svolti oggi nella chiesa di Oliveto.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it