Indietro

Farmaci salvavita in quarantuno scuole

Gli alunni affetti da patologie che necessitano della somministrazione di farmaci indispensabili durante l’orario scolastico possono farne richiesta

AREZZO — E’ partita l’anno scorso la somministrazione di farmaci salvavita e indispensabili nelle scuole del territorio della Asl Toscana sud est, nel rispetto delle direttive regionali.

Grazie a tutti i soggetti coinvolti: famiglie, scuole, medici, insegnanti e il servizio Educazione alla Salute della Asl Toscana Sud Est, gli alunni affetti da patologie che necessitano della somministrazione di farmaci indispensabili durante l’orario scolastico, possono farne richiesta. Vengono così garantiti il diritto allo studio, la salute e il benessere degli studenti che presentano tale necessità.

“Dal 1 marzo 2018 al 31 dicembre 2018 - spiega Claudio Pagliara, responsabile Educazione alla Salute Asl Toscana sud est - abbiamo ricevuto 41 richieste (4 da Arezzo, 10 da Grosseto e 27 da Siena). Nel caso di 4 scuole abbiamo richiesto l’intervento del 118 per la formazione del personale scolastico alla somministrazione di farmaci salvavita. E in una sola scuola, dove non c’è stata disponibilità del personale scolastico, interverrà in caso di necessità direttamente il 118”.

Per l’autorizzazione alla somministrazione dei farmaci indispensabili e/o salvavita sono necessari: la richiesta della famiglia alla scuola, il certificato medico con il programma terapeutico, il verbale di consegna del farmaco e un piano d’intervento personalizzato.

Per la corretta procedura da seguire, ai dirigenti scolastici è stata inviata una dettagliata informativa.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6559785 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6559785
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it