Indietro

"Perché abbiamo votato no su Coingas"

Sono i sindaci di 10 Comuni che spiegano i loro motivi. In primis il raddoppio dei costi, poi la mancanza di condivisione tra le amministrazioni

AREZZO — Hanno votato no alla trasformazione dei vertici Coingas. Sono i Comuni di Bucine, Capolona, Chiusi della Verna, Cortona, Foiano, Lucignano, Marciano, Monte San Savino, Pratovecchio Stia, Castel Focognano. I sindaci ne spiegano i motivi. 

"Il primo: si è passati da un Amministratore Unico ad un Consiglio d'Amministrazione con tre membri. Il secondo: questa scelta comporta il raddoppio dei costi per i cittadini. Il terzo: non c'è stata alcune condivisione, da parte del Comune di Arezzo, rispetto a questa decisione ed è stata perfino rifiutata la richiesta di un rinvio che abbiamo espresso in assemblea. Una richiesta dettata dallo stupore che l'annuncio del Comune di Arezzo aveva provocato.

Stupore dettato anche dalla valutazione positiva del lavoro professionale e competente svolto dall'Amministratore Unico Filippo Ceccherelli, nominato a novembre 2015 per dare una risposta concreta al contenimento della spesa pubblica. Non siamo entrati nel merito delle nuove nomine perché privi di elementi per esprimere valutazioni di natura personale sui nominati - continuano i sindaci - Abbiamo voluto, con il nostro voto negativo, manifestare la piena e totale contrarietà ad un metodo che va contro gli interessi dei cittadini e lo spirito di collaborazione tra i sindaci del territorio, anche essi soci Coingas. Abbiamo quindi valutato con altrettanta negativa meraviglia il voto positivo alla decisione del Comune di Arezzo da parte di quello di Sansepolcro mentre abbiamo apprezzato il diverso orientamento di Bibbiena".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it