Indietro

Disco verde alla valorizzazione dell'aglione

Approvata la mozione presentata da Casucci (Lega), con le modifiche della vicepresidente de Robertis, per rafforzare il sostegno all'aglione

FIRENZE — “Proseguire e rafforzare il sostegno alle iniziative locali volte a valorizzare l’aglione e la sua produzione, anche attraverso gli strumenti di cui al programma di sviluppo rurale 2014-2020 e al progetto regionale di sviluppo e agricoltura di qualità del prs 2016-2020”. Questo l’impegno chiesto alla Giunta regionale nella mozione presentata in Aula da Marco Casucci (Lega), nel testo modificato che accoglie le modifiche proposte dalla consigliera Lucia de Robertis (Pd), e approvata a maggioranza.

Nell’atto si spiega che la pregiata coltivazione dell’aglione, una pianta orticola nel territorio della Val di Chiana e Val d’Orcia, mai prodotta in grande quantità e quasi in via d’estinzione, potrebbe allargarsi. La mozione chiede proprio sostegno per potenziare le coltivazioni e permettere la crescita di questo prodotto.

“Mi interessa la valorizzazione delle eccellenze, in questo caso l’aglione della Valdichiana – ha detto Casucci – e l’attenzione verso il territorio”.

La vicepresidente De Robertis è intervenuta per spiegare la ratio delle modifiche apportate alla mozione. “Chiedeva al Ministero dell’agricoltura – ha spiegato – la creazione di un marchio dop per l’aglione. La dop è una bella medaglia, ma è anche un impegno importante per i produttori nel rispetto dei disciplinari per cui siamo abituati che queste richieste vengono dal basso, dal consorzio, da chi da anni sta lavorando”.

“Nel testo condiviso – ha concluso la vicepresidente – si mette in evidenza sia quanto è stato fatto dalla regione che dal territorio fino a questo momento”.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it