Indietro

Il Comune vieta chat fra genitori e maestre

Per l'amministrazione comunale i gruppi social sono "fonte di confusione e stress". L'iniziativa in tre scuole del territorio

MONTE SAN SAVINO — Niente chat tra genitori e maestre per tre scuole materne comunali. Lo ha deciso, come riportato dalla Nazione e da Repubblica, la stessa amministrazione della cittadina. 

"La chat - spiega la responsabile scuola e politiche sociali del Comune Erika Rampini - è fonte di confusione, genera stress e con le lavoratrici della scuola è stato deciso di chiuderla e di avvisare le famiglie. La speranza è che questa decisione faccia da apripista per altre scuole. La decisione è stata accolta in maniera diversa dai genitori durante l'incontro con la scuola. Sui messaggi spesso non si comprendono bene le informazioni quindi molti hanno apprezzato".

L'iniziativa entrerà in vigore con l'inizio del nuovo anno scolastico. In totale le tre scuole interessate contano dieci sezioni e 23 insegnanti. Secondo le educatrici la chat di scuola sarebbe diventata "una riunione continua, un secondo lavoro".

Inoltre, l'assessore ha comunicato alle mamme che non gradisce, ne gradiscono le educatrici, essere inserite in altri gruppi social, anche se gestiti dagli stessi genitori.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it