Indietro

Diga di Montedoglio a regime entro un anno

Dopo il dissequestro dei conci crollati è stato pubblicato il bando per aggiudicare i lavori. Entro il 2020 50 milioni di metri cubi d'acqua in più

FIRENZE — Ammonta a sei milioni di euro l'importo del bando di gara pubblicato per l'aggiudicazione dei lavori di rifacimento dei conci crollati alla diga di Montedoglio. I lavori dovrebbero partire entro settembre: questo il termine stabilito nel corso della riunione che si è svolto nella riunione a cui hanno preso parte il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, gli assessori all'ambiente e al governo del territorio Federica Fratoni e Vincenzo Ceccarelli oltre ai rappresentanti dell'Ente acque umbro toscano che gestisce la diga.

Il bando stabilisce che i lavori siano ultimati entro il 2020 ma sarà premiato chi si impegnerà, con l'offerta più vantaggiosa, a finirli prima di 12 mesi. L'ente lavora al bando da quando la magistratura ha dissequestrato i conci crollati.

Obiettivo, è far tornare la diga alla sua piena funzionalità garantendo un aumento potenziale della capacità di 50 milioni di metri cubi di acqua. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it