Indietro

Treni e disagi, lettera all'Autorità dei trasporti

Vincenzo Ceccarelli, assessore ai trasporti della Regione, ha inviato una lettera al all'ATR per segnalare i disagi sulla linea Firenze-Arezzo-Chiusi

FIRENZE — Vincenzo Ceccarelli, assessore ai trasporti della Regione Toscana, ha inviato una lettera al presidente dell'Autorità di Regolazione dei Trasporti, Andrea Camanzi, "per segnalare la situazione di grave disagio dei viaggiatori pendolari toscani che percorrono in treno la tratta Firenze-Arezzo-Chiusi sulla direttrice Firenze-Roma".

La lettera è inviata per conoscenza anche al ministro Graziano Delrio, all'ad di RFI Maurizio Gentile e all'ad di Trenitalia Orazio Iacono.

Ceccarelli sottolinea come il peggioramento delle performance dei treni regionali rispetto al livello raggiunto nel mese di ottobre sia da ricercarsi in prima battuta nell'elevato numero di treni Av in transito nel nodo di Firenze, portando la tratta urbana al limite della saturazione. Una situazione intollerabile, evidenziata dalle "giuste e sacrosante proteste dei pendolari".

Ceccarelli termina la lettera chiedendo quale sia la posizione ufficiale dell'Art, in quanto Organismo di Regolazione. Se cioè, secondo Art sia bene primario il riempimento della capacità di rete, oppure garantire la qualità e la puntualità del servizio per tutti gli utenti.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it