Indietro

Scaramelli referente provinciale mozione Renzi

Nelle terre di Siena il consigliere regionale Stefano Scaramelli è il referente provinciale della Mozione Renzi per il congresso Pd 2017

VALDICHIANA — Ventuno i sindaci già schierati a sostegno della mozione congressuale di Matteo Renzi: Fabrizio Tondi sindaco di Abbadia San Salvatore, Paolo Bonari sindaco di Asciano, Paolo Montemerani sindaco di Buonconvento, Marcello Bonechi sindaco di Castellina in Chianti, Luciana Bartaletti sindaco di Chiusdino, Juri Bettollini sindaco di Chiusi, Michele Pescini sindaco di Gaiole in Chianti, Silvio Franceschelli sindaco di Montalcino, Andrea Rossi sindaco di Montepulciano, Raffaella Senesi sindaco di Monteriggioni, Gabriele Berni sindaco di Monteroni d'Arbia, Fabiola Parenti sindaco di Murlo, Francesco Fabbrizzi sindaco di Radicofani, Emiliano Spanu sindaco di Rapolano Terme, Giacomo Bassi sindaco di San Gimignano, Francesco Landi sindaco di Sarteano, Bruno Valentini sindaco di Siena, Riccardo Agnoletti sindaco di Sinalunga, Beppe Gugliotti sindaco di Sovicille, Giacomo Grazi sindaco di Torrita di Siena, Roberto Machetti sindaco di Trequanda. 

Tra loro Silvio Franceschelli, sindaco di Montalcino, è coordinatore del comitato ''Insieme, con Renzi e Martina''. 

A questi sindaci, già schierati nel sostegno della mozione Renzi, è affidata direttamente, in virtù delle loro capacità di tenere insieme le molte sensibilità, il coordinamento dei propri Comuni. Nei territori in cui non sono presenti sindaci schierati per Renzi saranno creati coordinamenti comunali. 

Alle attività di coordinamento politico che Scaramelli farà a livello provinciale afferiscono anche tutte le sensibilità che si riconoscono nei vari leader nazionali come Martina, di cui si sta organizzando sul territorio una doppia articolazione, Fioroni, Orfini ed ex Sel ormai parte integrante del Partito Democratico. 

Nella commissione di garanzia conto di Renzi siederà Simone Vigni. “Avanti, insieme” è il titolo del documento congressuale a sostegno della candidatura di Matteo Renzi che affronta l’analisi dei tempi che stiamo vivendo e dei compiti che la politica deve svolgere per dare risposte nuove alla sfida più importante: costruire una società più giusta, ispirata ai valori di solidarietà, libertà e uguaglianza. 

La mozione Renzi è tesa alla costruzione di un Pd popolare e alternativo ai populismi. Un Pd impegnato nello sforzo collettivo nel quale ritrovare energie morali, intellettuali e politiche. 

Da qui il Pd vuole costruire un’Italia capace di diventare un grande aggregatore dei migliori talenti, un catalizzatore di energie che uniscono il Paese, i suoi territori, le imprese e le comunità.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it